• Pubblicata il:
  • Autore: Vivian
  • Categoria: Racconti orge
  • Pubblicata il:
  • Autore: Vivian
  • Categoria: Racconti orge

Serata trasgressiva a Bologna

Ciao sono Vivian una bellissima ragazza cubana di 25 anni, lavoro in un sexy shop da un paio d'anni, qui mi sono trovata benissimo, ho conosciuto persone stupende e mi si è aperto un altro mondo, il mondo del BDSM, del fetish delle TRASGRESSIONI! Un week end decidiamo di fare una grigliata a casa di un collega, era un venerdì sera, ci organizziamo per la carne, i contorni, il dolce... ma soprattutto il bere... alcuni colleghi hanno portato della birra e altri del vino... mentre io ho portato del Rum cubano, della hierba buena, lime e soda... cosi appena sono arrivata nella casa in campagna di Michele mi sono subito messa a preparare del buon Mojto! I ragazzi grigliavano, le donne apparecchiavano... C'era una bella sinergia nell'aria, tutti che ridevano, chiacchieravano... Eravamo rilassati... Lui nella sua casa in campagna aveva allestito una stanza adibita al BDSM dove ogni tanto qualche mistress veniva a fare delle sessioni, poi c'era la dark room e all'esterno dove eravamo a grigliare una bellissima piscina con l'idromassaggio... Io e le altre donne appena che avevamo finito di apparecchiare ci siamo spogliate e siamo andate in piscina, ma nessuna di noi aveva con se il costume, quindi siamo entrate con l'intimo che avevamo addosso... peccato che io non uso mai l'intimo, ne le mutandine ne il reggiseno, avevo addosso soltanto un vestitino color perla, sono entrata con il vestito e appena mi sono bagnata è diventato subito trasparente... Avevo gli occhi di tutti i maschietti addosso, ma ero abituata, sono una donna molto sensuale nei modi e questo ha sempre attirato l'attenzione di qualsiasi uomo fossi nelle vicinanze... Non ci è voluto molto prima che uno di loro si togliesse i pantaloncini per entrare in piscina con noi. Erano già tutti a dorso nudo, poi ogni uno a sua volta si spogliava e entrava in piscina... Ci siamo ritrovati quasi tutti in piscina, sono rimasti fuori soltanto Chris e Fabio che stavano grigliando.... avevamo già bevuto un bel po' tra i mojto che avevo preparato io e le birre... il vino lo avremo aperto a tavola... Non ci è voluto molto prima che iniziassero a baciarsi tra di loro in piscina, Marco e Nick si sono attaccati l'uno all'altro a baciarsi e toccarsi a vicenda... non sapevo fossero gay e sono rimasta sconvolta, sembravano cosi virili e invece vedergli con la lingua in bocca l'uno dell'altro mi ha sorpresa... Poi vedo Ale che mi fissava continuamente ma non si era ancora azzardato ad avvicinarsi quindi continuo a bere il mio mojto chiacchierando con una mia collega, ad un certo punto una delle nostre colleghe, Amanda, una bellissima trans brasiliana, si avvicina a noi e ci chiede: "Cosa state aspettando per farvi avanti? Guardatevi intorno, quanti bei maschioni ci sono!!!" Aveva ragione... allora vado verso Ale nuotando sotto acqua, mi avvicino a lui e torno in superficie, strusciandomi sul suo corpo... aveva degli addominali fantastici, i quadretti più belli che abbia mai visto, mentre mi struscio sento oltre ai suoi addominali e pettorali ben definiti e muscolosi a mia sorpresa scopro il bel giocatolino che aveva in mezzo alle gambe, saranno stati 25cm molto ben definiti, lo aveva già in tiro, lui odorava di testosterone... metto le mie braccia intorno al suo collo e lo bacio! Fanculo a chi pensa che debba per forza essere l'uomo ad avere l'iniziativa! Gli fico la lingua in bocca, avevo il piercing e lo fatto sentire tutto... Poi gli morsico le labbra e quando lo faccio lui mi prende per il culo e mi alza stringendomi a sé... avevo le gambe aperte perciò le uso per stringermelo ancora di più... Continuiamo a baciarci ed era come se il mondo intorno a noi non esistessi più! Lui continua a stringermi il culo, avendo il vestito con niente sotto è stato facile per lui arrivarci con le sue dita dentro la mia figa... Me le spinge fino in fondo e spingendomele cazzo quanto godevo... e volevo di più! Bramavo quel giocatolo che aveva in mezzo alle gambe ed ecco che decido di toccarglielo, inizio ad accarezzare la sua cappella, era cosi grossa e sentivo che si stava bagnando... lui mi sposta leggermente in modo che potessi condure il suo cazzo dentro la mia figa bagnata, ah si... quando mi ha penetrata mi ha sfondata, era cosi grosso e lungo che mi toccava l'utero! Mi faceva saltare su e giù ed io stavo godendo come una porca! Avevo gli occhi chiusi, volevo concentrarmi solo nel sentirlo dentro di me, continuavo a baciarlo e più lo baciavo e morsicavo le sue labbra più sentivo il suo cazzo pulsare dentro di me... stavo per venire... Lui però non era il tipo di uomo che si accontentava, voleva farmi godere ancora di più, ed ecco me mi mette un dito dentro il mio culetto! Ahhhh si adoravo essere riempita in entrambi i buchi ed erano pochi gli uomini capaci di farlo... Non ci è voluto molto e sono venuta ma ne volevo ancora... volevo di più... apro gli occhi dopo essere venuta e a mia sorpresa vedo che tutti gli altri stavano scopando come me in piscina! Donna con donna, uomini con uomini, alcuni a coppietta uomo e donna... ma non vedevo nessuno in 3 partecipanti... ed ecco che la mia voglia di trasgredire prende il sopravento... adocchio Lucca che stava scopando la Lari un'altra mia collega, ci incrociamo gli sguardi e lui capisce subito... dopo nemmeno 20 minuti la Lari esce della piscina per andare a prendere la bere a richiesta di Lucca... e lui viene da me e Ale... ahhhhh siii cazzo... Lucca lo aveva ancora più grosso di Ale! Ero dannatamente fottuta! Ma volevo trasgredire e essere riempita in entrambi i buchi mi ha sempre incuriosito, un conto però è avere un dito dentro, un altro è avere un altro cazzo dentro! Mi metto nella stessa posizione che ero prima con Ale, visto che Lucca lo aveva più grosso preferivo averlo nella figa più tosto che nel culo! Ale mi apre bene le chiappe e me lo ficca dentro, cazzo li sento entrambi...! Si muovevano contemporaneamente ed io mi sentivo desiderata più che mai! La ciliegina sulla torta però è stata quando è tornata la Lari, pensavo si fosse incazza e invece no, rientra in piscina con una bottiglia di birra in mano, me la versa in bocca e poi se la succhia dalle mie labbra mentre Ale e Lucca continuavano a scoparmi! Lei dà da bere anche a loro e gli bacia... prima uno poi l'altro ma anche lei voleva me... appoggia la birra e con la mano destra inizia a toccarmi il clitoride mentre Lucca mi scopava la figa, lei me lo sgrilletava per bene, oh quanto era brava, me lo toccavo in un modo cosi delicato ma allo stesso tempo aveva la pressione e la velocità giusta... Mentre me lo tocca Lari si avvicina al mio capezzolo con le sue labbra calde e grosse, inizia a leccarmi il capezzolo e poi a succhiarmelo... In quel momento credo di aver avuto l'orgasmo più bello della mia vita!!! Un orgasmo non multiplo, di più! Mi avevano fatto squirtare, ero sudata, accaldata, avevo la respirazione a mille il cuore che mi sembrava uscire dalla bocca! Mi fermo e cedo il mio posto alla Lari... ora toccava lei godere... Io esco della piscina e vado a sdraiarmi nella ammacca che c'era sotto a delle palme... mi addormento li per qualche minuto, mi vengono a svegliare perché era pronta la carne... Mangiamo, beviamo, ridiamo, scherziamo, ci prendiamo in giro... e poi.... non torniamo in piscina dopo mangiato... ma andiamo a curiosare nella stanza adibita al BDSM... ahahahah li siamo finiti chi per essere legato, chi per essere frustato... di tutto e di più... li era la trasgressione pura... abbiamo fatto venire l'alba... è stata una serata fantastica unica nel suo genere... e assolutamente da ripetere!

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!